Triennio 2018-2021

Corso di formazione in Pedagogia Antroposofica

Ente Gestore:

il Corso di Formazione è gestito direttamente da Associazione Cometa.
Durata: ha durata triennale e si articola in un anno preparatorio seguito da due anni di approfondimento pedagogico e didattico. Ciascun anno prevede due fine settimana al mese – per un totale di 20 incontri – venerdì sera dalle 17.00 alle 21.00 e sabato dalle 8.00 alle 19.00, da settembre a giugno, e in una settimana a tempo pieno nel mese di marzo.

Dove si svolge:

presso la nostra scuola.

Finalità:

la finalità primaria consiste nello stimolare e nel favorire nei partecipanti la formazione di tutte le abilità, le conoscenze e le disposizioni d’animo che si ritengono più appropriate per la professione di maestro nella scuola Steiner-Waldorf. Inoltre il Corso si propone di favorire in ogni partecipante lo sviluppo di una vivente sensibilità pedagogica fondata sull’autoeducazione e sulla conoscenza dei processi evolutivi dell’essere umano in divenire.

Anno Preparatorio:

il primo anno si articola attraverso la pratica di attività artistiche e lo studio dell’antroposofia, con l’intento di ottenere un duplice obiettivo.
1°- l’ esercizio delle attività artistiche ha lo scopo precipuo di fornire agli allievi strumenti e occasioni per agire nella loro interiorità, risvegliando interessi e rinvigorendo forze animiche. Questo processo è volto all’autoconoscenza e all’autoeducazione e contribuisce a favorire l’apertura d’animo e la preparazione necessaria per cogliere i frutti dello studio e delle attività degli anni seguenti.
2°- lo studio sistematico del testo di Rudolf Steiner, Teosofia, che rappresenta una porta d’accesso alla concezione antroposofica del mondo e dell’uomo, costituirà l’elemento basilare per l’avvio del cammino di conoscenza.
Il primo approccio con gli elementi antropologici fondamentali sarà invece svolto prendendo in esame le principali tappe evolutive che caratterizzano lo sviluppo dell’essere umano nei primi tre settenni di vita, nonché singoli argomenti d’interesse generale. A questi due pilastri, nel corso dell’anno, verranno affiancati tre approfondimenti mediante seminari specifici: introduzione al testo di R. Steiner Filosofia della libertà (1 settimana intensiva ogni anno, per i tre anni); introduzione alle scienze goethiane con lo studio del testo di R.Steiner “ Linee fondamentali per una gnoseologia della concezione goethiana del mondo” (due fine settimana espressamente dedicati); il linguaggio fiabesco (due fine settimana espressamente dedicati). Questi studi preliminari costituiranno le basi conoscitive e terminologiche della concezione antroposofica, sulle quali è possibile edificare il lavoro dei due anni seguenti. Questo primo anno pur avendo caratteristiche per essere considerato un percorso in sé concluso, è primariamente rivolto alla preparazione in vista del biennio successivo. La frequenza di partecipazione e l’impegno individuale durante il primo anno saranno determinanti per l’ammissione al biennio successivo.

Secondo e terzo anno:

biennio pedagogico-didattico

il secondo e il terzo anno del Corso saranno strutturati in modo da trattare la didattica e gli elementi pedagogici fondamentali degli otto anni del primo ciclo d’istruzione, dalla prima all’ottava classe, corrispondenti al secondo settennio di sviluppo del bambino. Il ciclo I-VIII sarà suddiviso in due parti: l’evoluzione delle prime quattro classi sarà trattata durante il secondo anno di corso, quella delle quattro conclusive nel terzo. L’approfondimento del primo e del terzo settennio, prima infanzia e adolescenza, sarà invece articolato in fine settimana tematici, nei quali il coordinamento interdisciplinare tra studio e pratiche artistiche sarà volto a favorire profonde esperienze conoscitive. Durante tutto il triennio, inoltre, proseguirà con cicli intensivi, lo studio della Filosofia della Libertà e del Goetheanismo. Lo studio dell’antropologia, introdotto nel primo anno, proseguirà con cadenza quindicinale nei due anni restanti. A partire dall’esame delle principali tappe evolutive del fanciullo si passerà all’approfondimento sistematico dei contenuti del testo Arte dell’educazione – I di Rudolf Steiner. Così costituito, il biennio vuole rappresentare un percorso di approfondimento pedagogico, organico e completo, durante il quale ogni attività sia imperniata sullo studio dei processi evolutivi e delle necessità educative dell’essere umano in divenire, al fine di suscitare un sentito coinvolgimento interiore da parte dei discenti e di favorire in ciascuno di essi lo sviluppo di una vivente sensibilità pedagogica, fondata sull’autoeducazione e sulla conoscenza dell’uomo.

Corpo docenti:

la conduzione del Corso sarà affidata all’intero Collegio del Corso formato principalmente dai maestri della Scuola Steineriana Cometa, con l’intervento di alcuni docenti esterni. Tutti i formatori operano nella collegialità delle scelte, secondo libertà e autonomia negli aspetti di carattere pedagogico.

Coordinamento:

Cecilia Lurani

Segreteria:

Arianna Raimondi

A chi è rivolto:

in primo luogo agli aspiranti maestri ma anche a educatori, genitori e persone interessate. L’anno preparatorio, pur essendo rivolto alla preparazione per il biennio successivo, ha le caratteristiche per essere considerato un percorso in sé concluso. Potranno accedere al secondo e al terzo anno le persone che il Collegio del Corso riterrà in grado di dedicarsi all’insegnamento.